Festival di Sanremo del 1964

La quattordicesima edizione del Festival di Sanremo si tenne nel Salone delle Feste del Casinò Municipale di Sanremo, dal 30 gennaio al 1° febbraio 1964. Condotto da Mike Bongiorno con Giuliana Lojodice, venne trasmetto in radio, Tv nazionale e in eurovisione.

Vinse la kermesse canora il brano "Non ho l'età (per amarti)", cantato da Gigliola Cinquetti e Patricia Carli, che diverrò un successo internazionale, vincendo anche l'Eurofestival.

La novità di questa edizione fu l'apertura alle esibizioni di cantanti stranierie, proprio grazie a questo, le 12 canzoni finaliste entrarono subito in hit parade. Non solo: anche la canzone "E se domani", esclusa dalla finale, divenne un successo grazie alla reinterpretazione di Mina.

"Non ho l'età" e "Una lacrima sul viso" ,quest'ultima interpretata da Bobby Solo e Frankie Laine, ebbero un grande successo internazionale.

Proprio l'esibizione di Bobby Solo suscitò non poche polemiche, a causa del playback usato in finale, necessario a causa di un forte mal di gola che gli impedì di cantare.

La canzone venne quindi esclusa dalle votazioni, ma il cantante, grazie all'intervento del discografico Enzo Micocci, ottenne di esibirsi lo stesso, mimando i movimenti della bocca.

Le canzoni in gara tornarono ad essere 24, di cui solo 12 ammesse alla finale, ognuna con il suo esecutore, scelto dall'autore del pezzo e dalla casa discografica.

In questa edizione venne abolità la classifica: si proclamò esclusivamente il vincitore, lasciando tutti gli altri a parimerito.

Venne anche abolita la giuria in sala; al suo posto vennero sparse per l'Italia 20 giurie formate da 15 persone ognuna, di età al 50% superiore e inferiore ai 25 anni.


Hai notato qualcosa che non va?
Che succede?
Loading...

Ricevuto! Grazie per la segnalazione.
Controlleremo il prima possibile.

Consenso sulla privacy

Caro utente ti rubo solo un minuto,

come ormai ben saprai Internet sta cambiando, si sta evolvendo. All'aumentare delle possibilità, aumentano le responsabilità.

In seguito all'approvazione del GDPR europeo, la gestione della privacy su Internet non è più la stessa.
Ed è giusto che sia così.
Come staff di FaDiesis siamo tenuti a dichiarare cosa facciamo dei tuoi cookie di navigazione.

Ebbene, noi li usiamo per i seguenti motivi:

Se vuoi sapere esattamente l'uso che Google farà dei tuoi dati puoi dare un'occhiata qui.

Ora, il monitoraggio della navigazione non trattiene nessun tuo dato personale (l'IP è appositamente registrato in forma anonima), quindi è proprio una forma anonima di statistica.
Per quanto riguarda l'area riservata, si tratta di una funzione indispensabile per il funzionamento del sito: evita la registrazione se non vuoi che usiamo i cookie per questo.
Per quanto rigarda invece gli annunci puoi scegliere di evitare gli annunci personalizzati. Ricorda: se disattivi la seguente opzione gli annunci vengono mostrati ugualmente, solo che saranno generici e non pertinenti ai tuoi interessi.

Vuoi ricevere annunci personalizzati?