La guerra di Piero

Fabrizio De André

FaDiesis
Fabrizio De André


Am
Am Em Am Intro x2:
Am E7 Am Dm G7 C
Dormi sepolto in un campo di grano, non è la rosa, non è il tulipano
E7 Am Dm E7 Am
che ti fan veglia dall'ombra dei fossi ma sono mille papaveri rossi.
Dm Am Dm Am
"Lungo le sponde del mio torrente voglio che scendano i lucci argentati,
Dm G7 C E7 Am
non più i cadaveri dei soldati portati in braccio dalla corrente".
Dm Am Dm Am
Così dicevi ed era d'Inverno e come gli altri, verso l'inferno
Dm G7 C E7 Am
te ne vai triste come chi deve e il vento ti sputa in faccia la neve.
Am Dm Am Dm E Am Instr.
E7 Am Dm G7 C
Fermati Piero, fermati adesso, lascia che il vento ti passi un po' addosso,
E7 Am Dm E7 Am
dei morti in battaglia ti porti la voce, chi diede la vita ebbe in cambio una croce.
Dm Am Dm Am
Ma tu non lo udisti ed il tempo passava con le stagioni a passo di "java"
Dm G7 C E7 Am
ed arrivasti a varcar la frontiera in un bel giorno di Primavera.
Dm Am Dm Am
E mentre marciavi con l'anima in spalle vedesti un uomo in fondo alla valle
Dm G7 C E7 Am
che aveva il tuo stesso identico umore ma la divisa di un altro colore.
Am Dm Am Dm E Am Instr.
E7 Am Dm G7 C
Sparagli Piero, sparagli ora e dopo un colpo sparagli ancora,
E7 Am Dm E7 Am
fino a che tu non lo vedrai esangue cadere in terra a coprire il suo sangue.
Dm Am Dm Am
"E se gli sparo in fronte o nel cuore soltanto il tempo avrà per morire,
Dm G7 C E7 Am
ma il tempo a me resterà per vedere, vedere gli occhi d'un uomo che muore".
Dm Am Dm Am
E mentre gli usi questa premura quello si volta, ti vede, ha paura
Dm G7 C E7 Am
ed imbracciata l'artiglieria non ti ricambia la cortesia.
Am Dm Am Dm E Am Instr.
E7 Am Dm G7 C
Cadesti a terra, senza un lamento e ti accorgesti in un solo momento
E7 Am Dm E7 Am
che il tempo non ti sarebbe bastato a chieder perdono per ogni peccato.
E7 Am Dm G7 C
Cadesti a terra, senza un lamento e ti accorgesti in un solo momento
E7 Am Dm E7 Am
che la tua vita finiva quel giorno e non ci sarebbe stato ritorno.
Dm Am Dm Am
"Ninetta mia, crepare di Maggio ci vuole tanto, troppo coraggio.
Dm G7 C E7 Am
Ninetta bella dritto all'Inferno avrei preferito andarci in Inverno".
Dm Am Dm Am
E mentre il grano ti stava a sentire dentro le mani stringevi il fucile,
Dm G7 C E7 Am
dentro la bocca stringevi parole troppo gelate per sciogliersi al sole.
Am Dm Am Dm E Am Instr.
E7 Am Dm G7 C
Dormi sepolto in un campo di grano, non è la rosa, non è il tulipano
E7 Am Dm E7 Am
che ti fan veglia dall'ombra dei fossi ma sono mille papaveri rossi.
#
b
#
b
#
b
#
b
#
b
M
m
sus
dim
aug
2
4
6
7
9
+
Applica
Hai notato qualcosa che non va?
Che succede?
Loading...

Ricevuto! Grazie per la segnalazione.
Controlleremo il prima possibile.

Consenso sulla privacy

Caro utente ti rubo solo un minuto,

come ormai ben saprai Internet sta cambiando, si sta evolvendo. All'aumentare delle possibilità, aumentano le responsabilità.

In seguito all'approvazione del GDPR europeo, la gestione della privacy su Internet non è più la stessa.
Ed è giusto che sia così.
Come staff di FaDiesis siamo tenuti a dichiarare cosa facciamo dei tuoi cookie di navigazione.

Ebbene, noi li usiamo per i seguenti motivi:

Se vuoi sapere esattamente l'uso che Google farà dei tuoi dati puoi dare un'occhiata qui.

Ora, il monitoraggio della navigazione non trattiene nessun tuo dato personale (l'IP è appositamente registrato in forma anonima), quindi è proprio una forma anonima di statistica.
Per quanto riguarda l'area riservata, si tratta di una funzione indispensabile per il funzionamento del sito: evita la registrazione se non vuoi che usiamo i cookie per questo.
Per quanto rigarda invece gli annunci puoi scegliere di evitare gli annunci personalizzati. Ricorda: se disattivi la seguente opzione gli annunci vengono mostrati ugualmente, solo che saranno generici e non pertinenti ai tuoi interessi.

Vuoi ricevere annunci personalizzati?